CHAMPAGNE Claude PERRARD

Le Champagne Claude PERRARD nasce da una passione tramandata di padre in figlio dal 1911.

Da allora, diverse generazioni di produttori di champagne che producono "vino fermo" si sono susseguite.

Oggi, Frédéric e Jean-Pierre PERRARD continuano questa tradizione.

Le Champagne Claude PERRARD rimane quindi la testimonianza di un terroir straordinario con vini di carattere, con una bella rotondità e aromi complessi.

Fondiamo principalmente Pinot Noir ma anche Pinot Meunier e Chardonnay.

Questo complice di momenti indimenticabili proviene dalla viticoltura sostenibile per ottenere questi prodotti eccezionali.

È con immenso piacere che vi diamo il benvenuto nella struttura per degustare i nostri Champagne.


La vite

È essenziale riconquistare il posto del suolo e delle piante nella gestione dell'agro-sistema e della sua biodiversità.

Per raggiungere questi obiettivi, pratichiamo una messa in discussione permanente dei nostri metodi al fine di associare tradizioni e conoscenze attuali nel rispetto delle regole ambientali.

Le aree del vigneto sono situate intorno al villaggio di Rouvres-les-Vignes.
Trasportiamo così rapidamente l'uva alla pressa.
Pertanto la loro qualità rimane preservata.


Champagne-claude-perrard-viti
Vigneto di Claude Perrard Champagne
Champagne-claude-perrard-cuvées-2015
Champagne Claude Perrard Cuvées

produzione

I nostri quattro cuvée caratteristici possono essere ottenuti solo con uve di altissima qualità.

Processo di produzione:

La pressatura consiste nella spremitura dell'uva per far scoppiare le bacche.
Conserveremo quindi il succo d'uva in tini dove potrà iniziare la fermentazione. Questo dura circa dieci giorni. Mantenuta ad una temperatura costante di 18-20 ° C, questa 1 ° fermentazione cosiddetta "alcolica" attiva i lieviti naturali presenti nel succo d'uva e trasforma gli zuccheri in alcool. Quindi, faremo gli assemblaggi in vini “fermi” (non frizzanti) di diverse vendemmie per ottenere il gusto finale desiderato. Questo passaggio costituisce la vera "firma" del Champagne Claude PERRARD.

Si procede quindi all'imbottigliamento, con l'aggiunta di zucchero e lieviti. Questa seconda fermentazione lo trasforma in spumante. La fase di tiraggio consente il "premio de mousse".


La bottiglia

Possiamo quindi tappare bene la bottiglia con un tappo. Inoltre, permetteremo a queste annate di invecchiare per circa 5 anni per una maturazione ottimale.

L'indovinello, manuale o meccanico, consiste nel girare la bottiglia da sinistra a destra, quindi capovolgerla, per facilitare l'accumulo di depositi. Evacueremo questo deposito durante la sboccatura effettuata dal collo della bottiglia.

Quindi, aggiungiamo il tappo di sughero, la capsula, la muselet, l'etichetta e il collare che finalizzano la fabbricazione del Champagne Claude PERRARD. fm

Champagne Claude Perrard Roma Italia
Champagne Claude Perrard 2010